Skin care coreana – beauty routine in 10 passi

Skin care coreana – beauty routine in 10 passi

Cominciamo col dire che non sono una guru di bellezza. Sì, mi interesso di prodotti naturali, ma quando cerco una crema non spendo ore a studiarne l’INCI (cos’é l’INCI, come si legge?).

Detto ciò, sono sempre stata interessata alla skin care e mi è sempre piaciuto provare prodotti nuovi. Un giorno magari vi racconterò di tutte le cantonate che ho preso.

La cosa che mi ha cambiato la vita (e la pelle) è stato scoprire la routine di skin care coreana.

Diciamolo, le donne asiatiche (in generale, non solo le coreane) solitamente hanno una pelle bellissima e sembrano perennemente ventenni senza l’uso di photoshop.

La routine coreana ha 10 step giornalieri da seguire per prendersi cura della pelle. Ovviamente tutti abbiamo esigenze diverse. Io ho adattato i 10 step generali alle mie necessità, cercando prodotti che mi aiutassero nelle cose specifiche di cui ho bisogno (tipo che la pelle non mi si stacchi dal viso a causa del freddo, il vento e gli inverni londinesi).

Sono ormai quasi due anni che seguo questo regime e onestamente ho notato grandissimi miglioramenti. La pelle è più elastica, luminosa, idratata e anche le impurità sono diminuite tantissimo.

Ci tengo a precisare che nessuno mi sta pagando per questo post. Vi sto scrivendo di prodotti che ho personalmente acquistato e pagato di tasca mia, non di prodotti di cui mi è stato chiesto di fare pubblicità.

Gli 8 step giornalieri della mia routine beauty + 2 settimanali

1. Struccante occhi

Ho creato uno step a parte perché per me lo struccante occhi è importantissimo. Ho gli occhi molto sensibili, soprattutto dopo l’operazione che ho fatto. E’ fondamentale che lo struccante che uso sugli occhi sia super delicato, ma allo stesso tempo riesca a rimuovere come si deve il mascara senza che debba strofinare per 14 ore.

Al momento sto usando “Coral Water Lip&Eye” di Missha, una marca coreana che adoro. Super consigliato. Non mi da fastidio agli occhi, è delicatissimo e rimuove benissimo anche il mascara waterproof.

Lo compro sicuramente di nuovo visto che l’ho quasi finito.

2. Struccante a base d’olio

Primo vero step della routine coreana: rimuovere il trucco con uno struccante a base d’olio. Attualmente sto usando “Ye Hyeon Cleansing Oi” sempre di Missha.

Un altro struccante a base d’olio con cui mi sono trovata benissimo è “Clean it Zero” di BANILA CO. Anche questo rimuoveva il trucco molto facilmente.

3. Struccante a base d’acqua

Quando ho cominciato ad interessarmi di routine coreana, questo era uno degli step che consideravo inutile. Doppio struccante? Bah. Invece mi sono ricreduta. Usare uno struccante a base d’acqua dopo il primo a base d’olio aiuta a pulire la pelle in profondità e a rimuovere anche il trucco più tenace. Pensate che a volte nonostante il doppio struccante, quando passo allo step successivo e applico il tonico il cotone è ancora sporco!

Attualmente sto usando questo struccante all’oliva di InnisFree (un’altra marca coreana), alternato ad uno di Clinique.

4. Tonico

Dopo i due struccanti, è tempo del tonico.

Attualmente sto usando il tonico alla calendula di Kiehl’s con cui mi trovo benissimo, infatti l’ho ricomprato. Un altro tonico che mi era piaciuto un sacco è l’Ultra Facial Toner sempre di Kiehl’s (che è anche leggermente più economico).

Usare il tonico per me è fondamentale, mi sembra che la pelle respiri proprio.

 

5. Essence

Un altro step che all’inizio non mi convinceva ma che mi ha cambiato la vita. L’essence è un misto tra un tonico e un siero, e aiuta a rendere la pelle più morbida, più elastica, ed ad assorbire meglio il siero che va applicato nello step successivo.

Attualmente sto usando l’essence di SK-II comprata in Giappone. Un’altra super consigliata, con un buonissimo rapporto qualità prezzo, è l’essence Time Revolution di Missha. Ne basta qualche goccia su un batuffolo di cotone, picchiettata su viso e collo, e voilà.

6. Siero

Un’altra cosa fondamentale. Ce ne sono tantissimi, di tutte le marche e per tutte le occasioni. Il mio must have è il siero Midnight Recovery Concentrate di Kiehl’s. Non potrei vivere senza.

7. Crema occhi

Anche questa fondamentale. Mi piace cambiare le creme e provarne sempre di nuove, e tengo separate creme notte a creme giorni (per il giorno ho un set completamente diverso). Ora sto alternando una crema occhi per la notte di erboristeria alla Midnight Recovery di Kiehl’s, che accompagna il siero dello step precedente.

8. Crema viso

Anche la crema viso mi piace cambiarla spesso. Ne ho provate tantissime in passato, sia coreane che non. Attualmente ne uso una sempre di erboristeria che mi è stata regalata. E’ un prodotto naturale di una marca che non ho mai sentito nominare. E’ molto buona, ma per la notte di solito preferisco qualcosa di più corposo, quindi penso ne comprerò un’altra da alternare a quella che ho.

+ 2 step settimanali

1. Peeling

So che tanti storcono il naso davanti allo scrub viso / esfoliante. Concordo sul fatto che non sia una cosa che farei tutti giorni. Per me è fondamentale che non sia troppo aggressivo.

Al momento ne sto usando uno di erboristeria che era abbinato alla crema notte, lo faccio una volta ogni settimana e mezzo / due.

Un altro prodotto che adoro è il Dermaclear Micro Milk Peel di DR. JART+. Un peeling super delicato che va passato sul viso con il cotone e poi risciacquato con acqua tiepida. Non irrita la pelle e la lascia morbidissima. Lo trovate anche da Sephora.

2. Maschere viso

Adoro le maschere viso, e anche qui ne provo tantissime e tutte diverse, soprattutto le maschere in stoffa. Ne ho un po’ di tutte le marche. Tony Moly ha un buonissimo rapporto qualità prezzo e trovate il pacco da 11 su Amazon, tutte diverse.

Al momento ne ho tantissime di marche diverse, perché quando sono andata in Giappone ovviamente ne ho fatto incetta.

E con le maschere si conclude la mia routine beauty. Una cosa che ci tengo a dire è che l’uso di tutti questi prodotti mi porta via non più di 15 minuti massimo ogni giorno. Tantissime mie amiche erano interessate alla routine coreana, e poi si sono spaventate quando hanno sentito quante cose diverse ci sono da usare.

Giuro, in realtà è velocissimo. Di solito io pulisco il viso con il doppio struccante appena entro in casa e so che non devo più uscire. Gli altri steps li faccio subito prima di dormire, e mi porteranno via 5-7 minuti se è tanto. Personalmente adoro prendermi quel poco tempo prima di dormire, mi aiuta a rilassarmi e a spegnere il cervello.

La cosa che mi porta via più tempo è la maschera, perché di solito la tengo per 20/30minuti. Quella infatti mi piace farla alla domenica quando sono a casa tranquilla, magari mentre mi guardo un film.

E voi? Seguite una particolare skin care? Avete dei prodotti che vi piace usare? Lasciatemi un commento con i vostri consigli, sono sempre alla ricerca di cose nuove da provare!

 Extra

  • Clicca qui per altri consigli beauty.
  • Salva questo post su Pinterest!



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


%d bloggers like this: